cioccolato-cioccolata

Cioccolato o cioccolata? Qual è la differenza che intercorre tra i termini cioccolato e cioccolata? Qual è quello corretto? Scoprite insieme a noi questa curiosità linguistica.

Quante volte vi sarà capitato di chiedervi quale sia il termine più appropriato da utilizzare tra cioccolata e cioccolato. La ricchezza della lingua italiana ci confonde sull’utilizzo delle due varietà. Oggi, scopriamo questa curiosità linguistica indagando l’evoluzione linguistica di questa parola dolcissima.  

Cioccolato o cioccolata: il dilemma linguistico

I termini cioccolato e cioccolata derivano entrambe dalla parola spagnola “chocolate” arrivata sino a noi attraverso varie trasformazioni. Infatti, già nel 1600 le parole più diffuse sul territorio nazionale italiano associate al cacao erano cioccolatte, cioccolate, cioccolata e cioccolato. In questo periodo, tutte queste varietà hanno trovato posto e riconoscimento all’interno del vocabolario della Crusca che, infatti, le raggruppa tutte sotto un’unica voce.

Non bisogna dimenticare però che l’Italia è un Paese ricco di dialetti regionali per cui in Piemonte, Toscana, Emilia Romagna, Campania, Sicilia e Lazio si afferma la variante “cioccolata”. L’unica regione che adotta la versione maschile è la Lombardia, mentre la Sargegna conserva la variante più vicina all’originale spagnola “cioccolate”.

La versione corretta

Stando all’Accedemia della Crusca, l’istituzione italiana con personalità giuridica pubblica che raccoglie studiosi ed esperti di linguistica e filologia della lingua italiana, i due termini, cioccolato e cioccalata, sarebbero sinonimi per cui per entrambi varrebbe la definizione riportata nel vocabolario “alimento costituito da una miscela di cacao e zucchero, con eventuale aggiunta di aromi, essenze o altre sostanze che viene venduto in polvere o sotto forma di tavolette, cioccolatini”.

Tuttavia, linguisticamente, è frequente l’utilizzo di due sinonimi per designare cose diverse. In virtù di questo, verso la fine dell’Ottocento alcuni dizionari differenziarono i due termini attribuendo alla parola “cioccolato” una correlazione con la pasta di cacao e alla parola “cioccolato” un senso più generico.

Cioccolato o cioccolata: oggi

Possiamo dire che oggi i due termini sono ampiamente utilizzati e considerati sinonimi. Tuttavia, le ricerche in internet dimostrano un utilizzo maggiore della versione al maschile rispetto al femminile che viene riservata per designare la bevanda calda piuttosto che il prodotto solido come tavolette, praline o cioccolatini.

Adesso che abbiamo risolto il dilemma, cosa aspetti ad acquistare i nostri prodotti a base di cioccolato? Clicca qui per scoprirli tutti e non dimenticare di seguirci su Facebook per tutte le dolci novità.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *