Annachiara e Martina

Il filo rosso che abbiamo percorso lungo la storia della famiglia Oliviero ci porta a oggi. Oggi, in un nuovo e moderno stabilimento all’avanguardia per tecnologie di produzione, realizzato in Monteforte Irpino, sotto la guida di papà Filippo, due sorelle portano avanti l’attività: Annachiara e Martina che hanno ereditato la stessa passione che ha ispirato le generazioni precedenti.
Nate e cresciute praticamente tra zucchero e nocciole, cioccolato e castagne, Annachiara e Martina sono le due facce di una stessa medaglia. Puntuale, pragmatica e decisa Annachiara, precisa, forte e creativa Martina.
Il loro destino era già scritto nelle stelle anche se le due giovani imprenditrici hanno appreso in diversi momenti della vita come e quando dedicarsi anima e corpo all’azienda di famiglia.
Annachiara fin da piccola aveva in mente quello che professionalmente sarebbe stata. Entra, infatti, in azienda a 18 anni ponderando i suoi studi universitari sulla base di questo: laurea triennale in “scienze e tecnologie alimentari” che le ha fornito le conoscenze necessarie per essere coinvolta in tutte le attività produttive, di ricerca e controllo.
Martina, invece, si è avvicinata all’idea di prendere le redini dell’attività di famiglia in una fase più matura. Dopo una laurea triennale in “economia aziendale”, grazie alla quale ha appreso nozione teoriche/applicative in ambito aziendale, economico e giuridico, è entrata in azienda all’età di 24 anni.

Non basterebbero tutte le parole belle del mondo per descrivere anche solo minimamente il ruolo che mamma Maria ha avuto nel delineare il temperamento di Annachiara e Martina. Dolce, forte, premurosa e preoccupata, come una buona madre sa essere, che ha guidato le sue bambine, ormai donne, nel difficile cammino che è la vita. E se Annachiara e Martina sono esattamente come sono lo devono a Maria che ha donato loro ali per volare libere e radici solide per poter tornare a casa tra le sue braccia, indiscutibilmente il posto più sicuro al mondo.


Una il perfetto incastro dell’altra che le rendono un duo proattivo e lungimirante. Giovani, intraprendenti, vulcani di idee innovative, esperte conoscitrici del territorio e delle eccellenze che offre integrano armonicamente quei “prodotti del cuore” alle novità legate alle esigenze dei tempi moderni.
Cambiano infatti i tempi ed inevitabilmente le generazioni, ma entrando nel nuovo stabilimento con a capo le due ragazze si percepisce ancora la presenza di una tradizione artigianale. È cresciuta la produzione, si è allargato il mercato ma i principi fondamentali di Oliviero quali cura nella produzione, scelta oculata di materie prime nostrane e l’attenzione all’ambiente di lavoro sono rimasti immutati.
Passione, amore per la propria terra, rispetto per i dipendenti considerati parte di una grande famiglia. Sono questi i segreti della grande leadership che le due sorelle hanno creato, cavalcando con intelligenza e intuito femminile la cresta dell’onda in un settore, quello dolciario, in cui è la presenza maschile a dettare le regole. Ma, con le sorelle Oliviero, questo è tutto da vedere.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.