pasqua-copertina

Come festeggiano la Pasqua altri paesi del mondo? Quali sono i dolci tipici? Venite con noi in questo tour virtuale a base di festa e dolciumi.

Mancano esattamente 7 giorni alla Pasqua: un festività che, oltre alla celebrazione religiosa della resurrezione di Cristo, ha un forte valore conviviale in Italia e nel mondo. Sappiamo benissimo quali sono le tradizioni dolciarie campane della Pasqua, ma come festeggiano altri paesi del mondo? Quali sono i dolci tipici? Facciamo un tour virtuale alla scoperta di dolci prelibatezze.

La Pasqua in Gran Bretagna

L’inghilterra festeggia la Pasqua con le “hot cross buns”, piccole brioche con uvetta e cannella, la cui superficie viene decorata con della glassa di zucchero a forma di croce a simboleggiare la passione di Cristo.

La Pasqua in Finlandia

I Finlandesi, più che la Pasqua, festeggiano il ritorno della primavera preparando il mammi, un dolce a base di farina di segale e malto, con melassa e bucce di arancia. Viene servito con della panna montata e del gelato alla vaniglia.

La Pasqua in Spagna

In Spagna, durante la Settimana Santa, si preparano delle dolci ciambelle con al centro delle uova sode con il guscio ricoperte di glassa e corallini colorati, che prendono il nome di mona di Pascua cioè “regalo di Pasqua”.

Pasqua in Polonia

Nel giorno di Pasqua, in Polonia, si è soliti fare colazione con la babka, una brioche farcita con crema al cioccolato, uvetta e frutta secca.

In Germania

Il dolce tradizionale tedesco della Pasqua è l’hefezopf, un pan brioche a forma di treccia e cosparsa di granella di zucchero.

Danimarca

I danesi celebrano la Pasqua con la “semla”, un dolce costituito di pan brioche farcito con pasta di mandorle e panna montata.

Conosci altre tradizioni dolciarie nel mondo del periodo pasquale? Lascia un commento, seguici su Facebook e scopri le nostre delizie pasquali qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.